Globi d’oro 2016: i vincitori

jeeg_maschera

Altro giro. Altra corsa. Nuovi premi cinematografici per i film più interessanti dell’anno. Questa volta è la stampa estera a conferire i riconoscimenti al cinema italiano. I Globi d’Oro sono ormai un’istituzione, grazie ai quali si possono osservare giudizi differenti, opposti di giornalisti provenienti da altri Paesi nei confronti delle pellicole presentate nei festival e nelle sale cinematografiche. Nulla di nuovo sul fronte occidentale per quanto riguarda il miglior film, dove questa volta a spiccare il volo è proprio lui, Jeeg Robot, assieme naturalmente al suo regista Gabriele Mainetti. Perfetti sconosciuti in questo caso non torna a casa a mani vuote, aggiudicandosi il premio come miglior commedia.

La miglior opera prima va invece a L’Attesa di Piero Messina, presentato allo scorso Festival di Venezia, mentre Ivan Cotroneo si aggiudica la miglior sceneggiatura per Un Bacio. La miglior fotografia la conquista Fabio Zamarion per La corrispondenza di Giuseppe Tornatore, mentre è Carlo Crivelli a ottenere il Globo per la migliore colonna sonora per Sangue del mio sangue di Marco Bellocchio. La lettera “A” accomuna sia la professione di attore e di attrice, sia il film che quest’anno la stampa estera ha voluto premiare: Alaska e Arianna si aggiudicano rispettivamente il premio per il miglior interprete maschile a Elio Germano e femminile a Ondina Quadri, mentre Fuocoammare  di Gianfranco Rosi ottiene il Gran Premio della Stampa Estera. Ultimo, ma non per importanza, il premio alla carriera alla coppia Roberto Benigni e Nicoletta Braschi, i quali sono riusciti a regalarci emozioni di ogni genere attraverso i loro film, da Johnny Stecchino passando per La vita è bella, Pinocchio e La tigre e la neve.

I Premi

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

Tra le dita di Cristina K. Casini

MIGLIOR DOCUMENTARIO

If Only I Were That Warrior di Valerio Ciriaci

MIGLIOR MUSICA

Carlo Crivelli per Sangue del mio sangue

MIGLIOR FOTOGRAFIA

Fabio Zamarion per La corrispondenza

MIGLIOR OPERA PRIMA

L’Attesa di Piero Messina

MIGLIOR COMMEDIA

Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese

MIGLIOR SCENEGGIATURA

Ivan Cotroneo e Monica Rametta per Un bacio

MIGLIOR ATTRICE

Ondina Quadri per Arianna

MIGLIOR ATTORE

Elio Germano per Alaska

MIGLIOR FILM

Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti

GRAN PREMIO 2016 DELLA STAMPA ESTERA

Fuocoammare di Gianfranco Rosi

GLOBO D’ORO 2016 ALLA CARRIERA 

Nicoletta Braschi e Roberto Benigni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...