Incontro con gli autori: Valeria Golino, Jasmine Trinca e Viola Prestieri

ImmagineIn occasione della Festa del Cinema, partita ieri fino al 16 Maggio, non poteva arrivare un regalo così bello: Valeria Golino, Jasmine Trinca e Viola Prestieri sono giunte a Pordenone a presentare Miele, che quest’anno rappresenterà l’Italia all’interno della sezione “Un certain reguard” del prossimo festival di Cannes. Il film, che è il primo lavoro da regista per Valeria, racconta la storia di Miele, una ragazza che aiuta le persone malate attraverso l’uso (non legale) del suicidio assistito, tema già trattato nel 2012 dal film di Marco Bellocchio Bella Addormentata. Di primo impatto, leggendo la sinossi, potrebbe sembrare un film moralista, politicamente schierato. Nulla di tutto ciò. Come ha spiegato ieri lei stessa, ha voluto un film che trattasse dell’eutanasia senza alcun giudizio né morale, né politico, e soprattutto senza essere provocatorio, cercando invece di concentrare lo sguardo sul rapporto che la protagonista ha di fronte alla morte. Il tutto con una leggerezza che rende il film piacevole e illuminante, grazie ad immagini pulite e ben definite. Come prima fatica da regista, si può dire che Valeria Golino ha superato ogni aspettativa.

Immagine

IMG_2130

Per vedere tutte le foto, clicca qui

Per leggere la recensione, clicca qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...