FMK 2015: i vincitori del festival

Edifício Tatuapé Mahal

Venerdì 17 luglio si è conclusa la XII edizione del FMK Short Film Festival, manifestazione rivolta agli amanti del cortometraggio. I corti in concorso evidenziano una qualità davvero notevole sia dal punto di vista tecnico sia per quanto riguarda il contenuto, tanto da complicare le scelte da parte dei giurati. Alla fine, dopo ardue discussioni, le varie giurie di qualità hanno raggiunto unanimemente un accordo sui film che sono emersi più di tutti gli altri durante la competizione. Anche il pubblico, nei tre giorni di programmazione, hanno potuto votare il loro corto preferito, evidenziando un certo distacco con la scelta dei giurati, mentre solo in un caso (quello della categoria ambiente) la votazione ha coinciso con quella della giuria.

tuck-me-in

Per quanto riguarda la categoria corto-cortissimo, It Girl di Oriol Puig Playà si aggiudica il premio della giuria, mentre il film tedesco Golden di Kai Stänicke ottiene il riconoscimento del pubblico. In quella dedicata al cortometraggio, i giurati hanno scelto L’ètang di Xavier Demoulin come miglior corto, mentre lo spettatore ha apprezzato moltissimo l’unico film italiano in concorso al festival, Due piedi sinistri di Isabella Salvetti. L’animazione ha visto trionfare Edifício Tatuapé Mahal di Carolina Markowicz e Fernanda Salloum, i quali si aggiudicano il Premio Friuladria per la realizzazione di un nuovo cortometraggio. Il pubblico invece ha premiato l’originalità di Mend and Make do di Bexie Bush, la quale ottiene anche il riconoscimento da parte della giuria Young Club, formata da giovani dai 15 ai 25 anni. Nella categoria Horror, i giurati hanno deciso di premiare il corto più particolare e innovativo, Tuck Me In di Ignacio F. Rodó, nonostante la durata molto ristretta di quest’ultimo, mentre The Stomach di Ben Steiner ottiene il riconoscimento del pubblico. Ultimo, ma non per importanza, è la categoria Ambiente, che trova sintonia da entrambe le parti, visto che Maisha di Jordi Piulachs e Lula Gómez si aggiudica entrambi i premi a disposizione.

l'etangdue piedi sinistri

Qui tutti i vincitori

Premio della giuria miglior corto-cortissimo
It Girl
di Oriol Puig Playà, Spagna, 2014, 3’
Premio del pubblico miglior corto-cortissimo
Golden
di Kai Stänicke, Germania, 2015, 3’

Premio della giuria miglior cortometraggio
L’étang (The Swamp)
di Xavier Demoulin, Francia, 2014, 10’
Premio del pubblico miglior cortometraggio
Due piedi sinistri
di Isabella Salvetti, Italia, 2015, 6’

Premio Qualità Banca Popolare FriulAdria – Crédit Agricole per il miglior video d’animazione
€ 2.000,00 per la realizzazione di un nuovo video animato
Edifício Tatuapé Mahal
di Carolina Markowicz e Fernanda Salloum, Brasile, 2014, 10′
Premio del pubblico miglior cortometraggio di animazione
Mend and Make do
di Bexie Bush, Regno Unito, 2014, 9’

Premio della giuria miglior cortometraggio horror
Tuck Me In
di Ignacio F. Rodó, Spagna, 2014
Premio del pubblico miglior cortometraggio horror
The Stomach
di Ben Steiner, Inghilterra, 2014, 15′

Premio speciale ambiente  
Maisha
di Jordi Piulachs e Lula Gómez, Spagna, 2015, 2’
Premio del pubblico miglior cortometraggio a tematica ambientale
Maisha
di Jordi Piulachs e Lula Gómez, Spagna, 2015, 2’

Premio speciale YoungClub
Mend and Make do
di Bexie Bush, Regno Unito, 2014, 9’
Menzioni speciali a:
Listen
di Rungano Nyoni & Hamy Ramezan, Danimarca/Finlandia, 2014, 12’
In der Stille der Nacht (In the Still of the Night)
di Erich Steiner, Austria, 2014, 13’

Premio della giuria miglior cortometraggio 6×60
Troupe #3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...