Recensione: Black Mass

image

Genere: Gangster/ Thriller

Regia: Scott Cooper

Cast: Johnny Depp, Joel Edgerton, Dakota Johnson, Juno Temple

Durata: 122 min

Distribuzione: Warner Bros.

 

Anche la città più tranquilla può nascondere segreti. Boston, una città più incantevoli degli Stati Uniti, è da tempo divisa in quartieri dominati dalla criminalità organizzata. Tra questi clan, quelli con maggior influenza sulla città sono gli italiani della famiglia Angiulo, dall’altra parte gli irlandesi capitanati Jimmy Whitey Bulger, uno dei più tosti e violenti criminali dell’intero Stato, pronto a tutto per accaparrarsi i territori di Cosa Nostra. Una delle occasioni più ghiotte arriva da un’agente dell’FBI, il quale, dopo che Jimmy lo aveva aiutato durante in un periodo di difficoltà, ha intenzione di sostenerlo nei suoi affari a patto che il boss gli dia tutte le informazioni necessarie a incastrare il clan di Cosa Nostra.

image

Black Mass è un’opera che racconta la vita di un gangster completamente diverso dal solito. Non sono i “Godfellas” che Scorsese ci ha mostrato, ne il Vito Corleone che Coppola ha sapientemente messo in scena ne “Il Padrino”. Non è nulla di tutto ciò. Qui viene raccolta la testimonianza di un uomo sia sotto l’aspetto criminale della sua sia del rapporto con la sua famiglia. Si può osservare un individuo spietato, che non da via ei scampo a chiunque cerca di ostacolarlo, ma allo stesso tempo si nota come il personaggio non sia freddo come sembri, ma al contrario nei confronti del figlio e della madre ci sia un forte e deciso legame relazionale, tanto da influire sulla intera vita del protagonista. Se da un lato questo rappresenta un punto di forza del film, dall’altro si nota come rispetto ad altri lungometraggi appartamenti a questo genere non venga aggiunto nulla di nuovo, sia nella narrazione (anche se in questo caso si tratta di una storia vera, e quindi difficilmente manipolabile), sia dal punto di vista della regia, che senza dubbio lascia il segno sulla qualità complessiva del film, con inquadrature incisive e per nulla banali, ma non può essere per nulla paragonabile ai capolavori qui sopra citati. In conclusione, Black Mass ha diviso, e continuerà a dividere. Solo una cosa metterà d’accordo tutto il pubblico dopo la visione: Johnny Depp è tornato, e alla grande.

Voto: 3 su 5

Il trailer

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Furio ha detto:

    Voglio iniziare con una provocazione.
    Black Mass è il Frozen dei Gangster Movie. Di certo non un brutto film, ma non aggiunge NIENTE ai film del suo genere.
    Potrei dirvi la trama in una riga e mezzo, ma rischierei di farvi spoiler sul finale.
    Davvero c’è pochissimo da dire su un prodotto del genere. Storia che poteva avere l’inizio e il declino naturalmente in 20 minuti, ma prolungata per 2 ore. Personaggi con una psicologia piatta come l’elettrocardiogramma di un cadavere con evoluzione inesistente. Regia talmente accademica da sembrare che Cooper avesse paura che gli dicessero qualcosa se muoveva troppo la telecamera. Fotografia nella media. Musiche nella media. Recitazione nella media. Abbonda di clichè stereotipi e prevedibilità. Di certo la storia può piacere, ma solo nel caso che sia il primo gangster movie che guardate perché penso vederne uno a caso per trovarci qualcosa di più che in Black Mass. Insomma, un film di cui non si sentiva bisogno.
    Voto: 1 su 5

    Mi piace

    1. Riccardolore ha detto:

      Grande Furio. Quante discussioni per questo film. Per non parlare di Everest! 🙂
      Il paragone con Frozen è comunque fuorviante, visto che a molti è piaciuto il film. Sono d’accordo con te sul fatto che non si avvicini ai capolavori del cinema su questo determinato genere. Secondo me tuttavia rimane un film accettabile che ti intrattiene. E non è poco.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...