BAFTA Awards 2014: i vincitori

ImmagineAnche il secondo verdetto è stato annunciato. Dopo i Golden Globes, ieri a Londra sono stati consegnati i BAFTA Awards (o più comunemente chiamati gli Oscar britannici). Tra i vincitori, Gravity di Alfonso Cuarón è il film che si è aggiudicato più “maschere” (ben 6), conquistando le categorie miglior regista, miglior film britannico, miglior colonna sonora, miglior fotografia, miglior suono ed effetti visivi. Il film che si è procurato il riconoscimento più importante è tuttavia l’ultimo lavoro di Steve McQueen, che con il suo 12 Anni Schiavo ha ottenuto il premio come miglior film e la statuetta per il miglior attore a Chiwetel Ejiofor. American Hustle si aggiudica invece 3 Bafta come miglior sceneggiatura originale, miglior attrice non protagonista (Jennifer Lawrence) e miglior trucco e parrucco, mentre Philomena conquista solamente il premio come miglior sceneggiatura non originale. A Frozen va invece il riconoscimento come miglior film d’animazione, mentre Captain Phillips conquista la categoria come miglior attore non protagonista (Barkhad Abdi). Per quanto riguarda l’Italia, ormai non è più una sorpresa: Sorrentino ha letteralmente conquistato il pubblico anglosassone, il quale senza alcuno stupore ha conferito al suo film La Grande Bellezza la statuetta come miglior film straniero (l’ultimo a ricevere il premio fu Giuseppe Tornatore con Nuovo Cinema Paradiso) Il regista, nel ricevere il premio, ha dedicato la sua vittoria anche a Carlo Mazzacurati,il regista padovano recentemente scomparso per una grave malattia. Un ultimo pensiero va invece a Cate Blanchett. L’attrice australiana, durante la consegna della maschera per la sua interpretazione in Blue Jasmine, ha speso due parole nei confronti del suo più caro amico, Philip Seymour Hoffman, morto recentemente a New York. “Questo premio è per te”, ha detto durante il suo discorso “Spero che tu sia fiero di me”. Qui il testo integrale:

Phil, your monumental talent, your generosity and your unflinching quest for the truth both in art and in life will be missed – not only by me – but by so many people, not only in this room and the industry but the audiences who loved you so dearly. You raised the bar continually so very, very high and I guess the only thing we can do in your absence is to try and raise it, continually through our work. So Phil, buddy, this is for you, you bastard, I hope you’re proud.

Per vedere i video dell’evento. clicca qui


I vincitori:
MIGLIOR FILM: 12 ANNI SCHIAVO di 
Steve McQueen

MIGLIOR FILM BRITANNICO: GRAVITY, Alfonso Cuarón, David Heyman, Jonás Cuarón

MIGLIOR DEBUTTO DI UN REGISTA, SCENEGGIATORE O PRODUTTORE BRITANNICO: 
KIERAN EVANS (Director/Writer) Kelly + Victor

MIGLIOR FILM NON IN LINGUA INGLESE: THE GREAT BEAUTY Paolo Sorrentino, Nicola Giuliano, Francesca Cima

MIGLIOR DOCUMENTARIO: THE ACT OF KILLING Joshua Oppenheimer

ANIMATED FILM: FROZEN Chris Buck, Jennifer Lee

MIGLIOR REGIA: GRAVITY Alfonso Cuarón

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE: AMERICAN HUSTLE Eric Warren Singer, David O. Russell

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: PHILOMENA Steve Coogan, Jeff Pope

MIGLIOR ATTORE: CHIWETEL EJIOFOR 12 Years a Slave

MIGLIORE ATTRICE: CATE BLANCHETT Blue Jasmine

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: BARKHAD ABDI Captain Phillips

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: JENNIFER LAWRENCE American Hustle

MIGLIORE COLONNA SONORA: GRAVITY Steven Price

MIGLIOR FOTOGRAFIA: GRAVITY Emmanuel Lubezki

MIGLIOR MONTAGGIO: 
RUSH Dan Hanley, Mike Hill

MIGLIOR SCENOGRAFIA: THE GREAT GATSBY Catherine Martin, Beverley Dunn

MIGLIOR COSTUMI: THE GREAT GATSBY Catherine Martin

MIGLIOR TRUCCO E PARRUCCO: AMERICAN HUSTLE Evelyne Noraz, Lori McCoy-Bell

MIGLIOR SUONO: 
GRAVITY Glenn Freemantle, Skip Lievsay, Christopher Benstead, Niv Adiri, Chris Munro

MIGLIORI EFFETTI VISIVI: GRAVITY Tim Webber, Chris Lawrence, David Shirk, Neil Corbould, Nikki Penny

MIGLIOR CORTO D’ANIMAZIONE BRITANNICO: 
SLEEPING WITH THE FISHES James Walker, Sarah Woolner, Yousif Al-Khalifa

MIGLIOR CORTO BRITANNICO: 
ROOM 8 James W. Griffiths, Sophie Venner

OUTSTANDING CONTRIBUTION TO BRITISH CINEMA: Peter Greenaway

RISING STAR AWARD
: Will Poulter

Fonte: Bafta.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...