Pordenonelegge 2014: il libro raccontato dal cinema

banner-960x385

Manca poco alla 15° edizione di Pordenonelegge. Per festeggiare questo importante traguardo, la manifestazione, che avrà luogo a Pordenone dal 17 al 21 settembre, ha organizzato circa 200 incontri con i più importanti autori italiani e internazionali. Il libro è dunque il vero protagonista di queste giornate memorabili, con migliaia di persone provenienti da tutta Italia che celebrano la letteratura in maniera energica e attiva. Nel nostro campo, quest’anno moltissimi autori del cinema italiano prenderanno parte a questo evento. L’anno scorso, personaggi some Pupi Avati e Giuseppe Tornatore sono venuti a parlare delle proprie esperienze e del rapporto tra cinema e letteratura (per leggere l’articolo clicca qui) attraverso aneddoti ed episodi interessanti sulla loro carriera artistica. Quest’anno la festa del libro non si fa mancare niente. Fabrizio Gifuni, vincitore del David di Donatello e del Nastro d’Argento come miglior attore, ci racconterà il diario della Grande Guerra di uno dei più grandi e innovativi autori italiani del Novecento: Carlo Emilio Gadda. Giancarlo Giannini, attore e doppiatore di talento inestimabile, ci parlerà della sua carriera longeva e piena di successi. Giorgio Diritti, regista di Un giorno devi andare, tratterà invece del rapporto tra la parola e il cinema, presentando per l’occasione il suo ultimo romanzo. La coppia Valeria Golino – Mauro Covacich ritorna a parlare di letteratura, dopo il successo del film Miele, lavoro tratto dal romanzo dell’autore triestino A nome tuo. Per Francesco Piccolo, sceneggiatore del film Il capitale umano, quest’anno è stato davvero pieno di soddisfazioni. Dopo i vari riconoscimenti cinematografici, il suo ultimo romanzo, Il desiderio di essere come tutti, si aggiudica uno dei più prestigiosi premi letterari: il premio Strega. Sarà l’occasione non solo di trattare del suo ultimo successo su carta, ma anche di narrare la sua carriera di scrittore per il cinema, e le sue collaborazioni con registi del calibro di Nanni Moretti e Paolo Virzì. Nicolai Lilin, scrittore russo divenuto celebre per il libro Educazione Siberiana, romanzo divenuto successivamente un film grazie a Gabriele Salvatores, ci porta nelle zone fredde del Caucaso in clima di violenza e crudeltà.

Questi sono solo gli autori che appartengono (o che hanno collaborato) al mondo del cinema. Per sapere gli altri ospiti della manifestazione, clicca qui 

Il sito ufficiale: pordenonelegge.it

 IMG_1664lilin348

 

 

 

 

Giancarlo-Giannini_main_image_object

Francesco-Piccolo

 

Itakian movie: 'Noi 4' (We 4)

Giorgio_Diritti_8iu711

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...