Recensione: Guardiani della galassia

guardiani-della-galassia

Genere: Fantascienza

Regia:  James Gunn

Cast: Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper

Durata: 121 min.

Distribuzione: Walt Disney Pictures

 

 

Possono cinque criminali (e perlopiù un procione, una pianta dalle sembianze antropiche, un’aliena e un essere umano), prendere in mano le sorti della galassia? Di primo impatto sembrerebbe di no, visti i caratteri egoistici e superficiali dei protagonisti. Questo però non ha impedito la Marvel Studios di creare (come sempre) un film originale e pieno di energia. La storia parte dalle origini di Peter Quill, l’unico uomo presente nella pellicola, che, rapito nel 1988 da una nave galattica pirata subito dopo la morte della madre, viene reclutato dall’umanoide Yondu, divenendo anch’esso un fuorilegge ricercato in tutta lo spazio. 26 anni dopo, il ragazzo è diventato grande, esperto, indipendente. Star Lord (così lo chiamano o almeno così crede), è divenuto un avventuriero perfetto, che smercia oggetti rari in cambio di denaro. Fino a che non si imbatte in una strana sfera che cambierà le sue sorti e quelle dell’intero universo. Ronan desidera più che mai il suo incredibile potere, in modo da distruggere il pianeta Xandar e prendere il comando. Per difendere l’equilibrio e gli abitanti, Peter, Gamora, Groot, Rocket e Drax dovranno abbandonare i loro istinti, i loro obiettivi per qualcosa di più grande, che va oltre il singolo interesse: la salvaguardia della galassia.

I guardiani della Galassia (così come tutti i film appartenenti all’universo Marvel), presenta le tipiche caratteristiche che ci si aspetta di vedere: azione e umorismo. Qui il sarcasmo è l’elemento maggiormente significativo, grazie al dinamismo presente nella pellicola e all’intreccio presente tra i protagonisti. Più volte le battute e le azioni degli eroi sono molto accentuate per restituire maggior ritmo al film, e tutto ciò funziona grazie anche agli attori (almeno quelli che erano presenti in scena) e a una storia che riesce a garantire l’originalità che ultimamente la Marvel offre al pubblico. Non era facile, vista la mancanza di notorietà di questi personaggi. L’azione, come sempre, non viene messa in secondo piano, con alcuni rimandi ai film fantascientifici come Guerre Stellari o Avatar. Moltissime sequenze presenti nella pellicola sono davvero entusiasmanti, evidenziando come la computer grafica possa in qualche modo creare degli ambienti e degli scenari che fino a prima non erano possibili. I protagonisti all’interno della storia sono molto compensati, denotando come il regista James Gunn non abbia voluto puntare sull’esaltazione di uno o l’altro personaggio. In qualche modo questi si completano, nonostante i problemi individuali. Il loro passato è inquieto, e ne sono vittime fino in quel momento. Unendosi insieme e battendosi per qualcosa di più profondo, si ha la sensazione che riescano a sconfiggere gli eventi passati, e ricominciare una nuova vita, lontano da quei tormenti impossibili da schiacciare. Se da un lato gli scontri e il divertimento sono gli elementi di forza, la pecca principale del film sta nel non focalizzarsi di più proprio sugli eventi accaduti in precedenza ai Guardiani. A parte Peter, i restanti eroi non sono stati approfonditi a sufficienza, se non menzionando alcune parti in maniera troppo superficiale. Si spera che nel prossimo capitolo questi riferimenti vengano presi in considerazione. Nonostante ciò, il film è assolutamente da vedere.

Voto: 3 su 5

Il trailer:

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Riccardo227 ha detto:

    Dimenticavo, LA MUSICA!!!!!!!!!!! E’ eccezionale la scelta di accostare la colonna sonora anni ’80 con lo scenario fantascientifico. Vi consiglio caldamente l’album che è uscito. Si chiama “Guardian of the Galaxy: Awesome Mix, Vol 1”.

    Mi piace

  2. MonsieurVerdoux ha detto:

    Film a mio parere davvero divertente! Come ho scritto da me, il rischio nel pensare un film di supereroi in questo modo era di far finire tutto in farsa: e invece il film è divertente, spettacolare, girato molto bene. Secondo me, è il miglior film di supereroi della Marvel insieme a The Avengers.

    Piace a 1 persona

    1. Riccardo227 ha detto:

      Io invece ho apprezzato molto di più “Captain America The Winter Soldiers” per come si è sviluppata la storia. Certamente “Guardiani della galassia” ha dalla sua parte il sarcasmo a dir poco accentuato tra i personaggi, che funziona per tutto il film. Manca, come ho spiegato, l’approfondimento dei protagonisti. Ho apprezzato comunque il coraggio nel puntare su un gruppo sconosciuto al grande pubblico. Per il resto, il solito buon prodotto Marvel.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...