Jesus VR: la realtà virtuale incontra la storia per la prima volta al Lido

Virtual Reality-Jesus
Passato e futuro. Storia e tecnologia. Due binomi che molto spesso sono difficili da combinare. Negli ultimi anni in moltissimi musei del globo stanno riuscendo (nel limite del possibile) a colmare questo divario grazie a strumenti di ultima generazione in grado di rendere molto più dinamica l’interazione con gli oggetti presenti nella sala, senza che  questi vengano alterati o danneggiati. Ora la sala a subire questo cambiamento è quella cinematografica, con la prima opera girata grazie alla moderna tecnologia Head Mounted Display, una nuova esperienza di immersione nel mondo virtuale, dal gaming ai video completamente prodotti a 360°.  Saranno presentati infatti in prima mondiale alla 73° Mostra del cinema di Venezia i primi 40 minuti di Jesus  VR – The Story of Christ, il primo lungometraggio in realtà virtuale. Il film, che avrà una durata finale di 90’, è prodotto da Autumn™ VR Inc. e Vrwerx, Llc.
Per i primi quattro giorni, dall’1 al 4 settembre, grazie a questa tecnologia si potrà tornare indietro di 2000 anni e assistere la storia di Gesù Cristo, dalla nascita, alle sue gesta  fino alla resurrezione. La proiezione si terrà nel nuovo VR Theater, allestito al secondo piano del Casinò e attrezzato con  50 VR Head Gears per la visione individuale su sedie rotanti a 360°.
“Siamo particolarmente lieti dell’opportunità di presentare il primo lungometraggio al mondo interamente realizzato in Virtual Reality – ha dichiarato il Direttore della Mostra Alberto Barbera – Jesus VR servirà a dimostrare le potenzialità narrative e spettacolari della nuova tecnologia, sinora limitata a filmati di breve durata. Il fatto assume particolare valore nell’anno in cui anche  il rinnovato mercato del film, ora Venice Production Bridge, presenta 6 progetti di VR fra le 40 proposte di prodotti audiovisivi in cerca di finanziamenti, insieme a film, documentari, serie TV e web series. Un segno dell’attenzione che la Mostra di Venezia riserva ai grandi mutamenti che stanno contribuendo a ridefinire l’orizzonte della produzione di immagini in movimento.”
Jesus  VR – The Story of Christ è stato girato interamente a Matera in 4K 360° con una troupe tutta italiana, e rappresenta il primo e il più ambizioso lungometraggio mai prodotto con questa moderna tecnologia, coinvolgendo la più grande troupe tecnica di sempre per una produzione in realtà virtuale, con più di cento componenti e centinaia di collaboratori. La pellicola sarà disponibile a Natale sulle principali piattaforme di Realtà virtuale, incluse Google Cardboard, Samsung Gear, Oculus Rift, PlayStation VR e Htc Vive.
Fonte: labiennale.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...