Down of the Dead restaurato a Venezia 73

zombi

È già passato un anno da quella nottata passata in Sala Darsena ad assistere all’omaggio  che la Biennale ha reso al genio di Wes Craven. Nightmare, a mezzanotte, con le casse che rimbombavano in ogni angolo della sala, è stata un’esperienza più unica che rara, capace di trasmettere l’inquietudine e la tensione della pellicola del 1984 come se fosse la prima uscita. Il colore acceso delle immagini, mischiata dalle musiche altrettanto vive, lo hanno reso uno dei cult del cinema horror, tanto che il suo personaggio principale, Freddy Krueger, ha graffiato letteralmente la storia del cinema diventando uno dei villain più conosciuti del genere (anche per chi non ha mai visto nessuna pellicola della saga).

 

Anche quest’anno si farà l’ora tarda, perché il 2 settembre, in Sala Giardino a mezzanotte, verrà proiettata in prima mondiale la copia restaurata del capolavoro di George A. Romero Dawn of the Dead – European Cut [Zombi, 1978], nella versione montata e curata da Dario Argento per il mercato europeo con le musiche dei Goblin, il gruppo con il quale il maestro italiano ha collaborato per Profondo Rosso. Dawn of the Dead  rappresenta il secondo capitolo della quadrilogia sui morti viventi, iniziata nel 1968 con La notte dei morti viventi (Night of the Living Dead), e continuata nel 1985 con Il giorno degli zombi (Day of the Dead) e nel 2005 con La terra dei morti viventi (Land of the Dead).

 

Prima della proiezione ci sarà la presentazione dello stesso maestro del brivido, produttore del film, e del regista di Drive, Bronson e The Neon Demon nonché supervisione del restauro della pellicola Nicolas Winding Refn, che considera Dawn of the Dead “un chiaro esempio di grande cinema, allo stesso tempo innovativo e oltraggioso. È il più estremo e affascinante affresco sul consumismo americano mai portato sullo schermo”.
Dawn of the Dead – European Cut, concorre inoltre nella sezione Venezia Classici della 73. Mostra di Venezia, e sarà proiettato in una versione rimasterizzata in 4K, realizzata da Koch Media in collaborazione con Norton Trust e Antonello Cuomo.

 

Fonte: labiennale.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...