A Pordenonelegge le pagine si riempiono di immagini

A Pordenonelegge ancora una volta le pagine dei libri diventano musica, cinema e teatro: dal 13 al 17 settembre appuntamento con la 18^ edizione della Festa del Libro con gli Autori e con il percorso “parole in scena”, che ci accompagna verso le anteprime della nuova stagione. Come il film “L’intrusa”, di Leonardo Di Costanzo, al suo debutto sulla Croisette di Cannes lo scorso maggio e nelle sale italiane dal 28 settembre. Ma il pubblico di pordenonelegge potrà vederlo due settimane prima, giovedì 14 (ore 21, Cinemazero), grazie all’anteprima curata da Cinemazero in occasione della Festa del Libro 2017. Leonardo Di Costanzo, al suo secondo lungometraggio, firma un film intenso e di spiccata sensibilità autoriale. Ne dialogherà, venerdì 15 settembre (ore 15.30, Ridotto del Teatro Verdi) con il critico cinematografico Dario Zonta, voce storica di Hollywood Party e autore del libro L’invenzione del reale, conversazioni su un altro cinema, nel quale indaga una “nuova onda” del cinema italiano, approfondendo per la prima volta in maniera organica il lavoro degli autori che lavorano sul reale per proporre un cinema innovativo legato al nostro tempo. Il percorso fra cinema e letteratura nell’ambito di pordenonelegge 2017, grazie alla sinergia tra il festival e Cinemazero, si focalizza anche sul cinema mainstream di Sergio Castellitto e Margaret Mazzantini che, attraverso la loro collaborazione, sono stati capaci di dare voce (e immagine) a un cinema popolare denso di sentimenti, come nell’ultima pellicola, Fortunata, Premio Migliore attrice a Cannes per l’interpretazione di Jasmine Trinca nella sezione ‘Un certain regard’ e vincitore di due Nastri d’Argento. In dialogo con lo scrittore e giornalista Paolo Di Paolo i due artisti si confronteranno a pordenonelegge, sabato 16 settembre (ore 21, Teatro Verdi) intorno all’alchimia inestricabile, quasi simbiotica, che permette loro di unire, intrecciare, sovrapporre la voce della scrittura con quella cinematografica, tanto da non distinguerle più. E per l’occasione sarà annunciata l’uscita home video del film “Fortunata” per Universal Pictures Home Entertainment Italia, dal 25 ottobre 2017 in tutti i circuiti nazionali.


Dal reale si distaccano decisamente i due registi Fabio Grassadonia e Antonio Piazza che, dopo il felice esordio Salvo, sono tornati al cinema con Sicilian Ghost Story liberamente tratto dal racconto di Marco Mancassola “Un cavaliere bianco” dedicato al piccolo Giuseppe Di Matteo, sequestrato e ucciso dalla Mafia. Film di apertura alla Semaine de la critique all’ultimo Festival di Cannes, il film affronta un fatto così terribile attraverso la dimensione della favola nera e restituisce a Di Matteo una dignità nella memoria che da tempo non c’era più. Guidati dal Premio Strega Nicola Lagioia, gli autori si confronteranno sabato 16 settembre (ore 10, Convento di San Francesco) fra parola scritta e immagine, intorno al racconto di un evento così tragico per la memoria dell’intero Paese. A chiudere il cerchio, intrecciando straordinariamente le suggestioni del cinema, dell’arte e della letteratura, sarà l’anteprima di Luigi Nono e il cinema, il libro scritto dal musicologo Roberto Calabretto per edizioni LIMA – Libreria Internazionale Musicale: venerdì 15 settembre (ore 20.30, Auditorium Istituto Vendramini) lo presenterà con la moglie di Luigi Nono, Nuria Schoenberg, e con il critico musicale Sandro Cappelletto, ripercorrendo i molteplici legami fra il compositore e il cinema, fonte di ispirazione per la sua musica che ha anche dato suono a un film da lui particolarmente amato, Sacrificio di Tarkovskij.

Dal cinema al piccolo schermo: pordenonelegge ospiterà, al Ridotto del Teatro Verdi, la prima assoluta de “I colori del crimine”, venerdì 15 Settembre (ore 21). L’autrice Gilda Piersanti presenta la serie che andrà in onda su Laeffe, tratta dai suoi romanzi, adattata per il piccolo schermo da Gianguido Spinelli e ambientata a Parigi. Il commissario Rousseau e il giovane ispettore Mariella De Luca guidano le indagini, entrambi inseguiti però da un passato lasciato alle spalle e da passioni nascoste. Con Jane Birkin, Camille Panonacle, Patrick Chesnais.

Anche la radio è protagonista a pordenonelegge: con “La lingua batte”, il programma cult di Radio3 Rai sabato 16 settembre in onda da pordenone alle 17 (Ridotto del Teatro Verdi) e con i live di Radio Rai Fvg venerdi’ e sabato mattina, nello spazio Informagiovani accanto all’ex Convento di San Francesco. Giovedì e venerdì pomeriggio spazio a “Hollywood Party” di Radio3 Rai, condotto in diretta da Enrico Magrelli e Dario Zonta.

Comunicato stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...