Globi d’oro 2015: a “Il giovane favoloso” il premio come miglior film

martone_globodoro
Foto presa da repubblica.it

Le premiazioni dei Globi d’oro, assegnati dai giornalisti stranieri in Italia, sono un’occasione importante per osservare come l’estero valuti il livello complessivo del cinema italiano. Nel 2014 il film che ha trionfato in questa manifestazione è stato Il Capitale Umano di Paolo Virzì, vincitore incontrastato con 7 David e 7 Nastri d’argento. Quest’anno i premi si discostano radicalmente dai recenti David di Donatello, che avevano visto Anime Nere trionfare con 9 statuette. Il miglior film del 2015 va a Il giovane favoloso di Mario Martone, dopo il trionfo avvenuto ai recenti Ciak d’Oro.

rohrwacher_globodoro
Foto presa da repubblica.it

Ermanno Olmi, a secco negli ultimi David, si aggiudica invece il Gran Premio della stampa estera con il suo film Torneranno i prati, mentre per quanto riguarda la categoria miglior commedia,  Edoardo Leo conquista il secondo Globo d’Oro consecutivo dopo Smetto quando voglio, grazie al suo ultimo film Noi e la GiuliaVergine giurata  di Laura Bispuri si porta a casa invece il premio come migliore opera prima, mentre la statuetta come miglior sceneggiatura va all’ultima fatica di Matteo Garrone Il Racconto dei RaccontiAlba Rohrwacher e Luca Zingaretti ottengono rispettivamente i Globi come miglior attrice e migliore attore, grazie alle loro interpretazioni nei lungometraggi Hungry Hearts e Perez.

 

Luca Bigazzi, dopo il premio nel 2013 a La grande bellezza, vince il suo terzo Globo d’Oro come miglior fotografia sempre con un film di Sorrentino (Youth), mentre la categoria come miglior musicista la ottiene Andrea Farri con l’ultimo lavoro di Cristina Comencini Latin Lover. Ultimo, ma non per importanza, è il premio alla carriera allo scenografo tre volte premio Oscar Dante Ferretti, fresco dell’ultimo film di Martin Scorsese, Silence, in uscita nel 2016. Quest’ultimo, in una recente intervista a Repubblica e durante la trasmissione Hollywood Party in onda su Rai Radio 3, ha dichiarato che, dopo nove film con Scorsese, gli piacerebbe molto lavorare con il regista Steven Spielberg.

Tutti i premi

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO: 2 piedi sinistri – Isabella Salvetti

MIGLIOR DOCUMENTARIO: Rondi, la vita, il cinema e la passione – Giorgio Treves

MIGLIORE MUSICA: Andrea Farri – Latin Lover

MIGLIORE FOTOGRAFIA: Youth La Giovinezza – Luca Bigazzi

MIGLIORE OPERA PRIMA: Vergine giurata – Laura Bispuri

MIGLIORE COMMEDIA: Noi e la Giulia – Edoardo Leo

MIGLIORE SCENEGGIATURA: Il Racconto dei racconti – Garrone/Albinati/Chiti/Gaudioso

MIGLIORE ATTRICE: Alba Rohrwacher per Hungry hearts

MIGLIOR ATTORE: Luca Zingaretti per Perez

MIGLIOR FILM: Il Giovane Favoloso – Mario Martone

PREMIO ALLA CARRIERA: Dante Ferretti

GRAN PREMIO DELLA STAMPA ESTERA: Torneranno i prati – Ermanno Olmi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...