Le recensioni più lette del 2016

la-la-land

Vogliamo salutare il 2016 con un piccolo, grande ringraziamento a tutti coloro che ci hanno seguito quest’anno. Grazie a voi abbiamo raggiunto un traguardo delle 20 mila visualizzazioni sul nostro blog, qualcosa di impossibile e di irraggiungibile senza il vostro sostegno. Abbiamo pure superato anche la soglia dei 2000 followers su Twitter, che per tre ragazzi con la sola passione per il cinema è segno che qualcosa di buono su questo sito e nei vari social è stato fatto. Il 2016 è stato l’anno anche in cui abbiamo spaziato verso altre forme, come la radio, per esempio. Grazie a Fuori Aula Network, abbiamo collaborato all’interno del programma “Pop Corn”, ma non solo. Il nostro Francesco ha creato una trasmissione straordinaria, “Cinema Cities”, all’interno della quale racconta le grandi città metropolitane attraverso gli occhi della macchina da presa dei loro più grandi registi. Il 2016 è stato l’anno delle consuete rimpatriate, da Bologna (all’anteprima italiana in 70mm di “The Hateful 8”) a Venezia e a Torino, passando anche per Udine. Insomma, noi, tre ragazzi di tre città diverse, abbiamo tentato per tutto quest’anno di trasmettervi l’amore per il cinema attraverso i nostri racconti e le recensioni dei film usciti in sala. Speriamo di esserci riusciti. Continuate a seguirci, e Buon 2017 a tutti i cinefili!

MB, FL & RLR

Ora, passiamo a voi. Quest’anno siamo stati sorpresi del fatto che nei primi posti si sono inseriti due film che non sono passati per le sale italiane, segno di come alcuni film privi di distribuzione abbiano trovato una nuova, redditizia, via parallela rispetto a quella tradizionale, mentre sul podio troviamo un’altra vera rivelazione, una pellicola italiana che ha sbancato il botteghino di questo 2016 appena inoltrato.  Non resta che stilare la classifica delle recensioni più lette. Mettetevi comodi.

3. Tallulah (411 visualizzazioni)

tallulah

Tallulah racconta la vita di “Lu”, una ragazza di strada che si trova completamente sola lasciata dal suo ragazzo. Per cercarlo, prova a passare nella sua vecchia casa, nella quale trova la madre che non sembra volerla aiutare, e successivamente si reca in un hotel di lusso, dove viene scambiata per una cameriera  del posto da una signora di successo e irresponsabile verso la figlia piccola. Qui viene raccontata la condizione femminile e il concetto stesso di maternità sotto ogni sfumatura. Un film che mostra tre donne di diverso ceto sociale ma accomunate da un senso di continua oppressione verso qualcosa di più grande di loro, che necessitano una decisa presa di posizione e, soprattutto, un forte senso di responsabilità di fronte ai loro problemi. 

2. Perfetti sconosciuti (425 visualizzazioni)

perfetti-sconosciuti

Magari in questo momento chi sta leggendo questo articolo, lo sta facendo proprio con lo strumento protagonista di Perfetti Sconosciuti. Ma siamo davvero al sicuro dallo smartphone? Quali rischi si celano di fronte a questo telefonino multifunzione? Ce lo racconta Paolo Genovese, con un film che racconta una tipica serata tra amici, con una piccola variante in più: e se tutti potessero leggere i messaggi o  ascoltare le chiamate degli altri, che cosa succederebbe? Nel cast Giuseppe Battiston, Anna Foglietta, Marco Giallini, Edoardo Leo, Valerio Mastandrea, Alba Rohrwacher e Kasia Smutniak.

1. Altruisti si diventa (642 visualizzazioni)

Fundamentals Of Caring

Ben Benjamin, dopo due romanzi, non riesce più a imprimere l’inchiostro sul foglio di carta, a causa di un evento familiare che lo ha segnato profondamente.L’unica soluzione per lasciarselo alle  spalle è cercare di aiutare il prossimo. Ben si iscrive a dei corsi per diventare assistente di persone anziane o affette da gravi malattie, e il primo “paziente” che si trova davanti è Trevor, ragazzo colpito da distrofia muscolare che non ci pensa due volte a rendergli la vita un vero inferno. La storia di Altruisti si diventa convince, stravolge, senza mai esagerare. Una commedia sincera, onesta, che affronta argomenti delicati bilanciando momenti di ilarità con occasioni di riflessione e commozione.

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. wwayne ha detto:

    Per me invece le recensioni più visualizzate del 2016 sono:

    3) Get over it (https://wwayne.wordpress.com/2016/07/02/chiudiamo-in-bellezza/)
    2) La grande scommessa (https://wwayne.wordpress.com/2016/01/17/un-film-completamente-folle/)
    1) Third person (https://wwayne.wordpress.com/2016/09/03/io-e-valeria/)

    Ti auguro un 2017 ancora più sbalorditivo, sia su WordPress che per tutto il resto! 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Riccardo Lo Re ha detto:

      Grazie!!!! Continua a seguirci! Noi faremo lo stesso! 😉

      Mi piace

      1. wwayne ha detto:

        Continuerò senz’altro a seguirti. Soprattutto nei prossimi due mesi: di norma i tuoi post su Oscar e premi affini sono i migliori di tutto l’anno. Grazie a te per la risposta! 🙂

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...