Le recensioni più lette del 2013

cinema

Innanzitutto, una piccola premessa. Grazie. Grazie a tutti quelli che ci seguono sui Social Network (Facebook, Twitter) e, soprattutto, grazie a tutti quelli che ci hanno seguiti e a tutti quelli che ci seguiranno sul nostro blog. Il 2013 è stato un anno molto importante per noi. Questa idea è nata casualmente da due persone amanti del cinema, e con la vostra incredibile partecipazione questa si sta rivelando qualcosa di più di un semplice sito che recensisce pellicole. Tantissimi progetti (il circolo Méliès), tantissimi film e tantissimi eventi (Venezia 70, Torino Film Festival, i vari incontri con gli autori) abbiamo raccontato con passione e con spirito critico. Ma con il vostro aiuto, questo è diventato uno stimolo per crescere, cercare nuove idee e sperimentarle. Grazie di tutto e speriamo che il 2014 ci possa dare le stesse emozioni dell’anno che sta per finire.

MB & RLR

Tornando a noi, questo è stato l’anno di lancio del nostro sito. E, vedendo le statistiche, siamo davvero molto soddisfatti del risultato ottenuto. Stiamo raggiungendo le 10 mila visualizzazioni, un obiettivo impensabile fino a qualche mese fa. Sembrerebbe prematuro stilare le recensioni più lette (l’anno deve ancora finire e mancano altri film da vedere). Ma le tre più visualizzate sono da mesi inchiodate nelle loro posizioni, e difficilmente verranno rimpiazzate. Dunque ecco il podio di questo 2013:

La classifica:

3. Man of Steel (L’uomo d’acciaio) – 315 visualizzazioni

Image

Il film della coppia Snyder-Nolan ha funzionato in parte. Tecnicamente vicino alla perfezione, la psicologia del personaggio molto accurata. La pecca sta sulla sceneggiatura, troppo scollegata e divisa in maniera netta in due parti. Nel complesso un buon film. Aspettiamo con ansia il secondo capitolo della saga. Qui la recensione completa.

2. Il Grande Gatsby – 823 visualizzazioni

Image

 Molti vedono ne Il Grande Gatsby la vera delusione del 2013. D’accordo in parte su alcune considerazioni delineate da molti critici (in particolare l’omissione di alcuni aspetti del personaggio di Gatsby, il quale rappresenta la decadenza della società americana dopo la crisi di Wall Street del 1929), c’è da sottolineare l’accuratezza da parte del regista Baz Luhrmann sulla sceneggiatura in termini di linearità della storia e soprattutto sulla scenografia, decrivendo l’eccesso dei costumi e la magnificenza della villa di Long Island del protagonista. Qui la recensione completa.

 1. La grande bellezza – 1325 visualizzazioni

Image

Il film italiano più controverso del 2013 si aggiudica il primo posto della classifica ed è tra i 5 film stranieri nominati ai Golden Globes. Recentemente gli Academy hanno stilato la shortlist dei 9 candidati e il film di Sorrentino è rientrato all’interno della lista. In Italia ha diviso il popolo in due, ma nel resto del mondo il film sta suscitando ammirazione e stupore. Dunque auguriamo a Sorrentino di trionfare e di portare a casa le statuette più prestigiose del panorama cinematografico. La recensione completa.

Un commento Aggiungi il tuo

  1. mattiabertaina ha detto:

    Condivido il Grazie di Riccardo a tutti gli utenti che ci hanno seguiti e che ci stanno seguendo. Sembrerà lapalissiano ma il nostro blog senza chi ci legge, sarebbero soltanto parole scritte nel mare magnum della rete senza alcuna utilità. GRAZIE a tutti voi e un augurio cinematografico di buone feste; che il 2014 possa essere migliore del 2013 sotto tutti i punti di vista.

    Semper ad maiora.

    Mattia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...